Angelo Guarino – Seguendo la Via del Sole

Inserito da: · gennaio 16, 2012

Mentre la nave incominciava a salpare, appostati sulla poppa, salutavamo le nostre famiglie rimaste indietro. Vi furono pianti e grida a squarciagola. “Carmineeé nnun te scurdá ‘i me. Cercammo di mantenere il contatto con lo sventolio, grande sventolio, di fazzoletti. Io cercai di tener d’occhio la mia famiglia, mio padre, mia madre, mia sorella Giulia, mio fratello Peppe, Ninetta ed alcuni amici ma non passò molto che il gruppo sparì.

Agelo Guarino – Seguendo la Via del Sole – vesuvioweb

Benché di piccola statura, mamma sparì dalla mia vista per l’ultima, ma mai sparita dalla mia mente. A quel momento, mentalmente, le feci una promessa, la promessa di non dimenticare mai quel momento.

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Angelo Guarino

Aggiungi un commento