Felice Marciano – Alessandro Sebastiano Speranza (1724-1797)

Inserito da: · gennaio 8, 2012

ALESSANDRO SEBASTIANO SPERANZA (1724-1797) La vita e le opere di un grande Compositore di Musica Sacra del Settecento napoletano, alla luce di nuovi documenti d’archivio. Il musicista Alessandro Speranza nacque il 24 aprile 1724 a Lauro di Nola (AV) dai Magnifici Tommaso (nato il 1664 ca.) e Isabella Coscia (sposata in seconde nozze) e venne battezzato lo stesso giorno col nome di Alessandro Sebastiano, nella chiesa parrocchiale di San Barbato (libro IV dei Battezzati, fol. 184v, n. 780). Tale chiesa nell’aprile del 1799, durante i moti rivoluzionari, venne incendiata dai Francesi, per cui “fu quel parroco obligato a ricoverarsi nella chiesa comunale di S. Margherita”.

 

 

Felice Marciano – Alessandro Sebastiano Speranza (1724-1797)

 

In quell’occasione furono dati alle fiamme i registri parrocchiali. Fin da piccolo lo Speranza studiò musica nel Conservatorio della Madonna di Loreto di Napoli, sotto la guida del Direttore Francesco Durante (Frattamaggiore, 31 marzo 1684 – Napoli, 13 agosto 1755), divenendo nel 1748 Maestro di Cappella. Il Conservatorio di Santa Maria di Loreto, fondato nel 1537 e chiuso da Re Ferdinando IV di Borbone nel 1797, trasformandolo in ospedale militare, era uno dei quattro conservatori napoletani (gli altri tre erano: S. Maria della Pietà dei Turchini, fondato nel 1583, S. Onofrio a Capuana, sorto nel 1578, Poveri di Gesù Cristo, fondato nel 1589 e chiuso nel 1743) dalla cui fusione nacque l’attuale Conservatorio di San Pietro a Majella nel 1806. Dalla lettura del Catasto Onciario della Terra di Lauro (di Nola), redatto nel 1753, apprendiamo che Alessandro Speranza, di anni 28, Maestro di Cappella abita nella città di S. Andrea, città di Conza ed è inserito nel nucleo familiare del fratello maggiore Carmine (nato 1688 ca.), Maestro di Cappella del Casale di Fellino, di anni 65, col quale abita pure la sorella minore Anna (nata 1726 ca.) Monica Bizoca, di anni 26.

 

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, I personaggi illustri, Striano

Aggiungi un commento