Giulio Caso – Scacchi, la tufara di Fiano e la Nocerite

Inserito da: · gennaio 7, 2012

Arcangelo Scacchi nacque a Gravina di Puglia il 9 febbraio 1810, si laureò in medicina a soli 21 anni, ma ben presto si appassionò alla Mineralogia ed alla Cristallografia e, nel 1844 gli fu assegnata la cattedra di Mineralogia e la direzione del Real Museo Mineralogico. Scacchi fu un appassionato studioso di mineralogia vesuviana, rinvenne 21 nuovi minerali al Somma-Vesuvio.

 

 

 

 

 

Giulio Caso – Scacchi, la tufara di Fiano e la Nocerite – vesuvioweb

In particolare, nel museo, sono esposti numerosi campioni di notevole interesse scientifico rinvenuti, in gran parte, nel tufo estratto dalla Tufara di Fiano di Nocera Inferiore. Nel 1861, Scacchi, fu nominato senatore del Regno di Italia e nel 1865 ebbe la nomina a Rettore dell’Università di Napoli. Nel 1881, durante una delle sue escursioni scientifiche, il dott. Arcangelo Scacchi arrivò a visitare la tufara di Fiano prelevando campioni vari che avrebbe, poi, analizzato in laboratorio.

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Storia e cultura

Aggiungi un commento