San Gennaro e Giano dal Vino al Sangue di Annunziata Buggio

Inserito da: · novembre 16, 2012

San Gennaro e Giano dal Vino al Sangue di Annunziata Buggio

Questa filastrocca dall’aria spensierata, dedicata ai dodici mesi dell’anno del poeta e saggista Diego Valeri, da cui ho tratto alcuni versi, rendono bene
il clima festoso e florido di settembre, noto soprattutto per la raccolta dell’uva e della successiva vendemmia nel mese di ottobre, redditizia per tanti
agricoltori. I suoi versi mi hanno ispirata…

Buggio Annunziata – San Gennaro e Giano dal vino al sangue – vesuvioweb 2012

Discussione3 Comments

  1. Silvio Falato ha detto:

    Prima di tutto “Complimenti!” per l’articolo molto interessante: Poi volevo aggiungere una nota riguardante il rapporto tra vino e sangue. Nel corso della processione dei battenti nei Riti Penitenziali dell’Assunta a Guardia Sanframondi (Benevento), viene versato continuamente vino sulla “spugnetta”(un tappo di sughero di damigiana su cui sono conficcati 30 o 40 spilli) allo scopo di tenere disinfettato lo strumento penitenziale, ma anche per evitare la coagulazione del sangue nella piaga, cosa che comporterebbe chiusura e apertura continua della ferita.
    In questa maniera si ha un mescolamento continuo di vino e sangue, che imbrattano il camice bianco e spesso anche la strada.

    • Annunziata Buggio ha detto:

      Ringrazio chi si è soffermato a leggere l’articolo, o lo ha letto del tutto, oggi come oggi che la “lettura” rischia di essere una parola chiusa nel dimenticatoio.
      Ho tentato di dare una visione sacra e profana sul rapporto sangue-vino che mi ha da sempre affascinata, senza cadere nel paradossale o urtare le sensibilità altrui.
      Spero che abbiate apprezzzato parte dei miei studi fra arte, religione, ed esoterismo napoletano. Grazie per i suggerimenti preziosi di Silvio sui Riti penitenziali dell’Assunta, ottimo, e l’anima folcloristica di Maria , che rispecchia le cantilene delle parenti di san Gennaro! A presto.

  2. maria ha detto:

    Gentile Annunziata Buggio:molto interessante il suo articolo su personaggi della cultura Cristiana.
    ____Non poteva manchare proprio Gennaro!!San Gennaro!!!…….il martire che ci Honora nel mondo……dire Napoli**dire San Gennaro**//dire San Gennaro dire uuhheee….naaapele!…chella faccia ngialluta,ca nun ci’abbandona mai….

    ___-Nel settembre lo si aspetta come il fiorire del miracolo nel suo sangue prezioso che mai fallisce**porta nei cuori semplici**l’agurio di speranza…che vi sarria di noi senza**la Speranza**…………..quel tempo di *speranza*porta l’aria fresca di buon tempo**quel tempo che serena ,le ammbizioni ,le calma ,le poggia in mano al creatore ed **spera**serena speranza di un mondo migliore….una Napoli piú coccolata ,…..Genna piensece Tú***cosi sia.

    cordiale saluti
    Maria

Aggiungi un commento