Come eravamo, di Giuseppe Berritto

Inserito da: · settembre 14, 2013

Come eravamo

Di Giuseppe Berritto

… A quel tempo le acque erano limpide e balneabili solo qualche anno dopo, a causa della industrializzazione della costa tra Castellammare e Torre Annunziata, si cominciarono ad avere i primi problemi di inquinamento degli scarichi industriali, e degli scarichi a mare del fiume Sarno divenuto nel frattempo una fogna a cielo aperto che conduceva a mare ogni tipo di rifiuto da quelli agricoli a quelli industriali ed urbani. La spiaggia di conseguenza venne mano mano abbandonata per la facilità di contrarre infezione intestinali ed epidermiche. Così finì anche la nostra spiaggia, disperata ed abbandonata….

Giuseppe Berritto – Come eravamo – vesuvioweb 2013

1m

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Giuseppe Berritto

Discussione1 Comment

  1. Marie ha detto:

    Gentile Giuseppe:innmersa nella lettura mi portavi …..
    le maschere sul volto a pparsero………………..
    *dolore/*gioia*….. ricordi ….ma anche il qualche malizzia propria di bambini ,guardare il nudo femminile……….portava al desederio vero)¡?(il velo desiderato che **ora**mmmnn addusta?
    ……Non esiste piu……vi ‘e solo il piacere senzza !!!luso di *pastiche bl….l’amore liquido al dire del filosofo Bauwer…tutto debe fluire *senzza assaporare…

    cordiale saluto
    Marie(arg)

Aggiungi un commento