Omaggio a Giorgio Sommer

Inserito da: · dicembre 6, 2014

Di

Solvatore Argenziano

Giorgio Sommer nasce a Francoforte sul Meno, nel 1834 e muore a Napoli, nel 1914. Giovanissimo si dedicò alla fotografia, la nuova scienza dell’immagine e, poco più che ventenne, si trasferì a Napoli per la sua attività. Ha fotografato l’Italia in lungo e in largo ma a
Napoli produsse la parte più corposa del suo catalogo.

icona sommer 2

Omaggio a Giorgio Sommer – Di Salvatore Argenziano – vesuvioweb 2014

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Giorgio Sommer

Discussione5 Comments

  1. Falato Silvio ha detto:

    Documenti di una preziosità indescrivibile. Complimenti.

  2. Jana Haasová ha detto:

    Salvatore, grazie per un meraviglioso set unico di fotografie Giorgio Sommer, documentando Napoli ei suoi dintorni e la vita nel 19 ° secolo.
    Ero affascinato da fotografie del Vesuvio eruzione del 26 aprile 1872, i campi di lava (lava pahoehoe), sembra sollevare Funicula, dalla famosa canzone di Luigi Denza “Funiculi, Funicula”, che è molto popolare nel nostro paese.

    Salute Jana

    • Salvatore ha detto:

      Grazie a te, carissima Jana, a te amante del Vesuvio che ci racconti con le tue immaggini e i tuoi versi poetici.
      Un abbraccio,
      Salvatore

  3. Jana Haasová ha detto:

    Caro Salvatore, grazie per il complimento, sono felice.
    Il Vesuvio è una grande ispirazione per me la pittura e la scrittura e lo studio della natura.

    Cordiali saluti Jana

Aggiungi un commento