Lo strumentario medico della Casa del Chirurgo a Pompei

Inserito da: · febbraio 1, 2015

Discussione7 Comments

  1. Marie ha detto:

    Caro e studioso Dr Aniello Langella :lei porta la sua proffessione nel sangue!!
    Aspettero la parte seconda ,dato che tutto il testo e di una chirezza straordinaria…
    ……Lo strumentario antico ed la maniera e forma del loro uso preso dalla Casa del Chirurgo…………
    ………….Certamente si potra fare una piccola su oppinione in riguardo ai nostri giorni………———Resta im me caro Nello dalla loro *genialita*ci viene data la strumentalita dei nostri giorni (….)
    grazie

  2. Falato Silvio ha detto:

    La perizia del professionista – medico consente appropriati approfondimenti nella analisi dei preziosissimi reperti; ma la vera anima del bellissimo articolo non è lo studioso, bensì il poeta – fanciullo che coraggiosamente si insinua tra gli scavi dell’antica città e resta conquistato e abbagliato dalle testimonianze di una civiltà antica a lui tanto cara. Complimenti e sempre grazie per quello che fai.

  3. Aniello Langella ha detto:

    A Maria
    Grazie per ciò che scrivi del mio lavoro. In fondo io non faccio altro che tentare di leggere la storia in quegli oggetti che ci parlano ancora della nostra terra.

    A Silvio: è vero ciò che dici e ti ringrazio per l’analisi che fai; quegli strumenti oltre che stuzzicarmi come medico mi entusiasmano come un bambino che si “trova tra le mani” degli oggetti che in fondo parlano e vogliono raccontarci la poro storia.
    Grazie ancora

  4. marisa ha detto:

    Una lettura interessante ed arricchente sul piano storico, scientifico e artistico e coinvolgente su quello umano. Veramente bravo!

  5. Michele ha detto:

    Salve dott. Langella,
    a quando la sua seconda parte sullo strumentario chirugico della casa ?

  6. Domenico ha detto:

    Complimenti, una storia affascinante e interessante. Attendo la seconda parte. Saluti

Aggiungi un commento