Dal Forte del Granatello al Forte di Calastro nel 1858

Inserito da: · maggio 10, 2015

Il disegno delle città, le presenze archeologiche di epoca romana nel tratto di costa tra il Fortino del Granatello e il Fortino di Calastro.

a. a. a. a. Antico territorio di Ercolano a’ tempi di Tito Imperatore, prima della Vesuviana eruzione dell’anno 79 dell’ Era Volgare.
I. II. III. IV. V. Questi numeri indicano le prominenze del Monte Vesuvio, elevate
per le eruzioni dello stesso.
b. b. b. b. Moderno territorio di Portici, Resina, e parte di Torre dcl Greco, compreso nell’antica topografia Ercolanese.
r. s. Regia Strada, che da Napoli mena a Portici , Resina , Torri ec.
l. a. Lido antico giusta l’antica topografia Ercolanese, nel quale non potè approdare Plinio, che fu obbligato dirigersi a Stabia.
r.m. Riva moderna del mare.

s.f. Strada ferrata, che da Napoli conduce in Portici, Torre del Greco, Torre Annuuziata , Castellammare , e Nocera per Salerno.
I. 2. 5. 4. 5. 6. 7. 8. o o o o. Vedi quanto si e detto nella tav. I.

*f. Antico fiume all’Oriente, ed altro fiume all’Occidente di Ercolano, dispersi per le sopravvenute aggestioni delle lavc di fuoco, cenere, lapilli cc. , eruttati dal Vesuvio, per cui vedesi iu queste contrade la tanta abbondanza di acquc sorgive, e nella Torre dcl Greco la fontana di venti cannelli. S. Pietro. Chiesetta dedicata a S. Pietro Apostolo per conservare la tradizione di essere approdato ivi il Santo, che recandosi a Roma stabilì in varie Città del nostro Rcgno de’Santi Vcscovi, come S. Aspreno in Napoli, S. Prisco in Gapua, S. Marco Galileo iu Atina. Calastro. Lido antico di approdo, dove sbarcò S. Pietro, come dalla tradizione si e ritenuto.

Tesoro letterario di Ercolano 1858 - vesuvioweb 2015 - 1
Tesoro letterario di Ercolano 1858 - vesuvioweb 2015 - 2
Fonte bibliografica:
“Tesoro letterario di Ercolano, ossia, La reale officina dei papiri ercolanesi”. Di Giacomo Castrucci
Terza edizione completa con XXVIII rami. Pubblicata nel 1858 da Fibreno in Napoli .

Discussione1 Comment

  1. alfredo ruggiero ha detto:

    Interessante articolo,soprattutto per il riferimento al viaggio di San Pietro verso Roma.

Aggiungi un commento