Discussione3 Comments

  1. Giovanni D'Amiano ha detto:

    Trovo il reportage fotografico molto interessante. Mi piacerebbe associarlo alla traduzione delle moltissime lapidi, possibilmente anche con commenti dei vari personaggi cui ogni lapida è dedicata. Grazie per le belle foto, nono conosco la chiesa, ma sono, ora, interessato a visitarla.

    • Vesuvioweb ha detto:

      Della chiesa come vedrai nell’allegato pdf si conoscono quasi tutti i particolari e il suo lapidario è veramente un tesoro. Furono lette quasi tutte da Mons. Alfano che intorno alla metà dell’800 che diede anche una lettura parziale. Sono certo che su questo argomento si siano cimentati in tanti, ma la nostra intenzione è proprio quella che tu riporti: scrivere le storie legate a quelle epigrafi, in particolare le più antiche.

  2. giuseppina di vicino ha detto:

    anche io sono interessata a quelle lapidi e non nascondo che la mia curiosità mi ha spinto anche alla ricerca di tavole dove ne sia agevole la lettura per un modesto tentativo di traduzione, ma non sono riuscita nel mio intento. Pertanto se qualche volenteroso si offre ad inviarmele nella loro completezza potrei provarci.
    Inoltre un caloroso ringraziamento pubblico al mio encomiabile cognatino, unico nella sua instancabile disponibilità. Bravo Giovanni! Giuseppina Di Vicino

Aggiungi un commento