Via Fontana la memoria ritrovata

Inserito da: · febbraio 11, 2017

Di

Giovanni Ruotolo

Ed eccoci ad un tratto come per magia catapultati in via Fontana nei primi anni sessanta come a proseguire il viaggio a ritroso nel tempo iniziato con un altro mio racconto su via Liberta. Ci assale subito una ridda di voci scherzose, neanche fosse una melodia, e rimaniamo incantati dall’andirivieni di donne con bambini, le prime con dei grandi fiaschi, i secondi , invece, con catini di ferro zincato variopinti che con una cantilena briosa vanno a prendere l’acqua alla Fontana. Anche mia nonna mi ci portava, “guaglió, chesta è acqua ca fa bbene û fegato” diceva. Poi quando più in là negli anni chiusero le fontane, sempre con un fiasco, andavo io sulla banchina, dove tuttora è, a prendere per lei la stessa acqua che adesso da un tubo si tuffa in mare.

icona via fontana
Giovanni Ruotolo – Via Fontana, la memoria ritrovata – vesuvioweb 2017.pub

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, I monumenti, Il mare e la sua storia

Discussione5 Comments

  1. mari ha detto:

    Cordiale amico Giovanni:se mi permete ………
    ———-Profumate parole piene di tutto il sapore dllária di Torre ,ed di tanti posti che ingemmano la bella costiera…….
    ———–Se bene oh capito Lei non parla di nostalgia(vero?)forze crede di possedere la gioia infinita di “almeno per un pó”togliere la nostalgia …lasciarla da parte ed sbocciare sulla tastiera le dita che non siano contaminate….
    ———-Ay mee!!come si fa ,parlarne dell’amato senzza nostalgia?dell’aroma della sua terra dalle storie in bianco e nero ….colorate solo dalla passione di averci nata ,crsciuto ed pasciuto in cuei vicoli “stradulelle”dove la vena natia le trnsformava …colorate …quei balconi ove l’affaciarsi sublimava l’immagine….perche …gli occhi vedevano col cuore ,tutto diventava *bello*era il cuore semplice giovanotto ,ove non vi era malizzia ….ove l’innocenzza le rendeva …castelli ……Che dire si affacciavano al mare !!non era acqua era specchio lucente ,con delle piccole onde che erano baci all’animase poi qualcheduno cantichiava al suono del mndolino….Femati siamo in paradiso!!!
    —-Bella sua memoria ritrovata !!amico caro complimentila memoria che vi fara sentire uil brivido di essere “vivo”se pur il tempo che tutto corrode ,che visogna capire ed accettare ..il chiamato progresso!!
    –Lo si ringrazia di cuore ed queste parole che mi assalgono siano portatrice di tanta piu memoria che restyata sarra negli scafali della vita ………..grazie

  2. Ruotolo Giovanni ha detto:

    grazie Maria per le sue belle parole.

  3. mari ha detto:

    .Grazie a Lei che trasmette dei cari ricordi .

    .buona vita …grazie per le parole che dette non sono piu sue..appartengono alle nuove generazzioni….che di certo apriranno gli occhi al passato per rendere piú gustoso il futuro……

  4. mari ha detto:

    ——–ricordo
    Funtanella ‘e cap’e monte …teng’ocore scure scure
    kuann e sentee rí e sta gente ,cha see ffatta malamente
    ..stu paese ma perkee?
    ………………..Noooo nuné vere///nooo nun nce crere…
    é more ku sta smania e turn’napule….
    ma chee’cce affaaa ………me fa paura ence turna.

    …..(vecchia canzone,come vecchio i ricordi,,,,,,,,,,,,ma…….fanno bene trasportano al tempo del non tempo che …passa fugge se ne vaaa

  5. mari ha detto:

    https://youtu.be/_83fQKB0pBE………..ecco lettera e musica

    grazie

Aggiungi un commento