Discussione1 Comment

  1. mari ha detto:

    Biografia[modifica | modifica
    Nasce a Napoli il 26 settembre 1858 e per la sua abilità nelle tecniche vocali, dal fischio ai giochi di parole, viene spesso scritturato dalla nascente industria fonografica, come una sorta di speaker a tutto campo. Ma Cantalamessa è anche un apprezzato “macchiettista” specializzato nel genere comico ed esecutore di duetti con le regine del varietà di allora, da Amelia Faraone a Olimpia d’Avigny, per anni sua compagna.
    Passa alla storia per la sua risata. Il suo più grande successo è infatti ‘A risa (La risata), composta nel 1895, riadattamento di una canzonetta in inglese allora di moda, eseguita da un artista nero del Nord America. Ne nasce una canzone originale, firmata dallo stesso Cantalamessa, che diventa anche il suo primo disco pubblicato. Nel 1907 la popolarità acquisita lo induce a partire in tournée con la D’Avigny per l’America e lì ottiene successo tanto grande da stabilirvisi con la sua compagna. Abita per diversi anni a Buenos Aires, dove muore il 17 marzo 1917.
    Suo figlio, Bruno Cantalamessa (Napoli, 20 febbraio 1888 – Roma, 10 marzo 1964), seguì le orme paterne e si affermò nel Cafè Chantant e nel Varietà. Anche sua nipote, Clely Fiamma (Clelia Cantalamessa ) divenne negli anni ’30 una popolare soubrette di rivista.
    78 giri[modifica | modifica wikitesto]
    1895 La risata (International Zonophone Company X-459)
    1904 ‘E Tre D’ ‘A Chiazza
    1904 Un professore di trombone a spasso
    1905 La ciociara
    1905 ‘A Buscia!
    1906 L’eruzione del Vesuvio
    1906 ‘E rragazze
    1907 ‘A Risata Nova
    1907 Se ti ritiri tu
    1907 Voglio sisca’ (con Ersilia Sampieri)
    1907 I’ Vurria (con Ersilia Sampieri)
    1908 Cchio’ Cchio’ Cchio’
    Note

Aggiungi un commento