Le eruzioni vesuviane dal 79 d.C. al Medioevo

Inserito da: · marzo 25, 2018

Le eruzioni vesuviane dal 79 d.C. al Medioevo

Di

Lucia Pappalardo

Recentemente nell’ambito della campagna «Safe 2014» effettuata dalla nave oceanografica Urania del Cnr, sono stati riconosciuti alcuni edifici vulcanici nel Golfo di Napoli nel tratto compreso tra Ercolano e Torre Annunziata, a meno di 3 chilometri dalla costa. Si tratta in particolare di duomi lavici sottomarini del diametro compreso tra 700 e 1000 metri, e a profondità di diverse decine di metri sotto il livello del mare. La loro età non è ben chiara e probabilmente variabile da antica (pre-19 ka) a più recente.

Lucia Pappalardo – Le eruzioni vesuviane dal 79 d.C. al Medioevo – vesuvioweb 2018.pub

 

Discussione3 Comments

  1. Claudia Principe ha detto:

    Non volevo all’inizio, ma devo proprio commentare. Ci sono almeno una dozzina di eruzioni conosciute, dopo il 79 A.D., alcune delle quali ben documentate sia come fonti storiche che come depositi, che come etá. Basta leggere tutta la letteratura specialistica e non solo quella che piace. A partire da Alfano (1924) per passare a Carracedo et al (1993, JVGR), e poi Rolandi et al (1998, JVGR), per seguire con quello di Principe et al (2004 BUll Volcanol) e la carta di Paolillo et al del 2016 J of Maps). Tutti eventi databili al medioevo con molto maggiore sicurezza di quella dei centri sottomarini messi recentemente in luce da alcuni lavori geofisici.

  2. Aniello Langella ha detto:

    Concordo con le sue argomentazioni. Spesso leggiamo la bibliografia che ci piace e ci gratifica. Grazie per le sue precisazioni.

  3. Jana Haasová ha detto:

    L’Italia ha un ricco passato geologico. Sono interessato alla geologia e alla vulcanologia e grazie per un articolo molto interessante.

    Salute Jana

Aggiungi un commento