24 – La consonanmte z

Inserito da: · febbraio 23, 2019

La Consonante Z

Da

A Lenga Turrese Vocalismo e Consonantismo

Di

Salvatore Argenziano

 

06-Mutazione RS/ZZ
Dal latino “morsus”, morso, l’iterativo morsicare > murzicà > muzzicà per assimilazione consonantica progressiva. ***Basile. E l’orca chiammaie finalmente lo cane decenno: «Mozzeca sta vigliacca!». E lo cane respose: «Lassala ire la poverella, ca m’ha dato la panella!» **Cortese. Se filanno moglièreta lo fuso / Le cade, e tu lo piglia, figlio mio, / Mózzecale la coda, ca sì ’scruso / Da chello che da tutte èie temuto: / Zoè ca mai non te farà cornuto. **Sgruttendio. Bella alefanta mia, na mozzecata /  Contentariame da ssi diente avere / Si be’ ca fusse tu cana arraggiata! **S. Di Giacomo. Bonasera e salute, cacciuttié!.. / Tu muzzecasse?… – dicette ’o guaglione. / Nun muzzeche?… Teccà!… Statte cu mme… / Mo ce cuccammo. Viene ccà a ’o patrone!…

24 – Consonante Z – Di Salvatore Argenziano – vesuvioweb 2019

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

Discussione1 Comment

  1. Silvio Falato ha detto:

    Complimenti. Analisi accurata in tutte le sfaccettature del fonema.

Aggiungi un commento