Shelley e lo scoglio di Rovigliano

Inserito da: · febbraio 23, 2019

Shelley e lo scoglio di Rovigliano

Di

Vincenzo Pepe

Esattamente duecento anni fa il poeta inglese Percy Bisshe Shelley (1792- 1822) soggiornò a Napoli per un periodo di due mesi circa, dalla fine di novembre del 1818, alla fine di febbraio 1819. Come per tutti i viaggiatori che seguivano l’itinerario del Grand Tour in Italia meridionale, anche per lui quella napoletana era una tappa obbligata. Basti pensare che proprio nello stesso periodo, assieme a lui nella città partenopea arrivò anche il Keats, seguito qualche anno dopo dal romanziere Walter Scott, per citare solo alcune delle personalità di spicco del mondo letterario britannico.

Vincenzo Pepe – Shelley e lo scoglio di Rovigliano – vesuvioweb 2019

Discussione4 Comments

  1. Jana Haasová ha detto:

    Bella roccia e castello. Bella poesia. Grazie.

    Salute Jana

  2. Felice Ferrara ha detto:

    Vorrei sapere qualcosa in più sullo scoglio fi Rovigliano dov’era se esiste ancora.graxie

    • Vesuvioweb ha detto:

      Ma cosa dice?
      Ma lei dove abita?
      Lo scolgio Di Rovigliano esiste e come! Ed è liì alla voce del Sarno a raccontanria la sua storia da circa due millenni.

  3. Vincenzo ha detto:

    Bellissimo racconto. E proprio vero, per i viaggiatori europei quel mare, sovrastato dal Vesuvio e con le sue isole e penisole, doveva essere il luogo più bello in terra.

Aggiungi un commento