TRACCE D’ANTICO NELLA BOSCOREALE MODERNA

Inserito da: · maggio 5, 2019

TRACCE D’ANTICO NELLA BOSCOREALE MODERNA

Di

Lucia Oliva et Adriano Conato

A cura di VESUVIOWEB

Passeggiando per la città moderna si scoprono tracce delle ville antiche e dei loro abitanti che, in un tempo non tanto lontano, hanno abitato questi luoghi. Le tracce però non sono visibili a tutti, bisogna avere tanta curiosità e l’occhio allenato
all’antico per trovarle, a volte sono divenute così familiari nel contesto urbano che nemmeno ci si accorge di avere dinanzi qualcosa che proviene da un passato così importante quanto misterioso, allora la scoperta assume un sapore dolce e amaro
nello stesso tempo per ciò che si è perduto ed in parte ritrovato. Come in un caleidoscopio dove le forme assumono nuove posizioni, pur essendo sempre le stesse, semplicemente ruotando il tubo con la mano e creando immagini diverse per colui
che guarda attraverso lo stretto spioncino, così inizia un viaggio tra passato e presente, su e giù nel tempo in una Boscoreale parallela e nascosta agli occhi distratti dei suoi abitanti moderni, alla scoperta di testimonianze di un passato a volte più
vicino altre lontanissimo, alla ricerca di storie di oggi, di ieri e dell’altro ieri. Il nostro viaggio si articolerà in tre percorsi, il primo sulla città di Boscoreale, il secondo sulle iniziative volte alla promozione della conoscenza della storia di Boscoreale in età romana, il terzo sulle copie esistenti nel palazzo De Prisco degli affreschi della villa di Fannio Sinistore (fig. 1) e sul suo scopritore.

Lucia Oliva et Adriano Conato – Tracce dell’antico nella Boscoreale moderna – vesuiovweb 2019

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Archeologia

Aggiungi un commento