La Toponomastica di Guardia Sanframondi – L’ONOMASTICA STRADALE

Inserito da: · Novembre 24, 2020

La Toponomastica
di
Guardia Sanframondi
L’ONOMASTICA STRADALE  – 3  –

Di

Silvio Falato

Kùp’e le vjòle: “Cupa delle viole”; mulattiera periferica che una volta portava direttamente ai campi. Suggestivo il secondo elemento! Il primo è il latino “cupa”= strada incassata, vicolo, dall’aggettivo “cupus-a-um”,= oscuro, dato che i vicoli non sono illuminati dal sole;

Kurtecélla: “Corticella”. Strada esterna al Santuario dell’Assunta, dà ai campi che una volta erano proprietà della Congregazione dei Filippini. Latino medioevale “corticella”, diminutivo del classico “curticula”, da “cohorticola”, diminutivo di “cohor-cohortis”. Indicava il piccolo fondo rustico con casa; (cfr. “Corticella” a Buonconvento-Siena).

Via Fiorillo: toponimo presente in molte località italiane, dove è da tutti interpretato come antroponimo; ma la tradizione guardiese “Nkòpp’a re Scerìlle” (letteralmente “Sopra i fiorellini” fa pensare che la zona, quando era ancora periferica (è situata infatti in prossimità di Porta Di Santo) fosse tappezzata di piccoli fiori, (cfr. la nota “Kùpa delle Vjòle”).

Silvio Falato – La Toponomastica di Guardia Sanframondi – L’onomastica stradale – 03- vesuvioweb 2020

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, guardia sanframondi

Discussione3 Comments

  1. Giovanni D'Amiano ha detto:

    Interessante iniziativa, per l’originalità storica e linguistica;; argomento che trattato con la competenza linguistica del prof. Silvio Falato, certamente risulterà un’opera eccellente e molto istruttiva. Complimenti e in bocca al lupo. (Poi qualche stupido osa affermare che gli ANZIANI sono IMPRDUTTIVI!T!!)

  2. maria ha detto:

    Grazie laboro geniales
    ,Cordiali saluti
    Maria

Aggiungi un commento