Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – La lettera Q

Inserito da: · febbraio 11, 2021

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano

La lettera Q, da quaquarcuno a quèquero

Di

Salvatore Argenziano

… qualisso: pron. Qualisse. Qualesse. Proprio lui. Proprio lei. *Boccaccio. E dapuoi arquanti iuorni lo facìemo batteggiare, e portàolo la mammana incombugliato in dello ciprese di Machinta, in chillo dello mbelloso inforrato di varo: non saccio se ti s’aricorda qualisso boglio dicere eo. Basile….commo portammo sto catafero a lo patre ’nge ne farà contare, ma non denare e dove moreno li qualisse co lo riso de Sardegna morarrimmo nuie co lo chianto sardoneco! *Basile. Frate, non te despiaccia / che te sia ditto de lo pane pane / e de lo vino vino, / ca te so’ buono amico, / né t’alliscio e losingo, / né vao co lavafacce, / né faccio come fanno li qualisse, / che te fanno carizze / da ’nanze, e po te frusciano dereto. *Cortese. Razza de becche (dico a li qualisse) / Affé de Febo, io le farò pentire! / Priesto, s’arrote mo sto forfantiello, / E no premmone serva pe martiello. *Sgruttendio. E chella, scura e negra, / Pe se fare na robba o na gonnella / ’Mpegnato s’ avarrà la caudarella. / Ed è lo peo, po’, ca le qualesse / Cacciano tanta ’nfammie e betoperie / Che cchiù de li cauterie / Feteno, e fuorze fuorze cchiù de vesse; *P. Sarnelli. Ma chesto lo fanno le qualesse, che fegneno de fare bene: ma chi veramente è de buono core difficelemente muta natura, comme io tengo pe cierto de Nunziella. 12 *G. D’Antonio. Vorria sapere mo, che cosa è сchessa / Сhe tu non cante chiù de sti Qualisse? / Sentennome ció dì, respose ntanto: / Аlliegro non me vide, e buoie che ccanto?…

Salvatore Argenziano – Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – Q – vesuvioweb 2021

 

 

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

Discussione1 Comment

  1. Silvio Falato ha detto:

    Preciso e profondo, come sempre. Grazie.

Aggiungi un commento