Categoria: LA LETTERATURA VESUVIANA

22 Apr

Errico Ascione – La scuola anni trenta

by Vesuvioweb

Il titolo fa riferimento al libretto del 1998 “il greco della torre”, evidente gioco di parole dal nome del mio paese. Gli otto pezzi sono ricordi di fatti e persone, forse deformati dalla memoria, realmente avvenuti ed esistite. Eravamo in sessanta. Tre file di dieci banchi e in ogni banco due di noi. Avevamo (era […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Errico Ascione

10 Apr

L’Orazio “napoletano” di Gabriele Quattromani

by Vesuvioweb

Di Vincenzo Pepe …  Ed è forse da qui che deriva quel senso di maggiore profondità che mi sembra di poter cogliere nella resa napoletana di Orazio del Quattromani, quell’effetto di risonanza che il dialetto sembra conferire al testo latino, specialmente quando l’ironia del traduttore si incontra con quella del poeta latino. Come succede, per […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Vincenzo Pepe

27 Mar

Lunedi in Albis

by Vesuvioweb

Di Giovanni Ruotolo …  La Torre di allora, che attraversavamo alle prime luci dell’alba, era ancora una città che conservava intatta la sua bellezza. Nell’aria fresca di quella mattina primaverile era ancora possibile avvertire le sottili fragranze dei tanti odori provenienti dai giardini, di cui allora la città era ancora ricca. Così, si salivano le […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Giovanni Ruotolo

19 Mar

O professore ’o vero – Seconda parte

by Vesuvioweb

Di Vincenzo Pepe …  Tra tutti gli insegnanti di un liceo che portava il nome del Vico, il professore De Felice era il più vichiano, perché la sua scienza era cospicuamente alimentata dal sensus communis. Per arrivare ai cervelli degli alunni il suo sapere si apriva il varco attraverso i sensi, tutti i sensi: le […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Vincenzo Pepe

26 Feb

O professore ’o vero – Prima parte

by Vesuvioweb

Di Vincenzo Pepe …  Queste riserve il professore ’o vero non solo le stigmatizzava come prove di pusillanimità; ma dovevano essere anche trattate come sintomi perniciosi e blasfemi di ignoranza e disfattismo, a neutralizzare i quali non c’era rimedio migliore che leggere, leggere e leggere, per otturare le falle e colmare le lacune che, ahimé, […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Vincenzo Pepe

26 Feb

1694 Un caso di stregoneria a Torre del Greco

by Vesuvioweb

Di Michele Langella …  Nicola Brancaccio e Giuseppe si sono portati sul posto per trovare il luogo esatto dove cercare il bottino. In un secondo tempo sono partiti da Napoli anche Domenico Brancaccio padre di Nicola, abitante a Chiaia nella casa del Principe di Belvedere e l’altro figlio Francesco assieme ad un certo Gaetano e […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Curiosità e ricerca, Michele Langella

29 Mag

Ricordi

by Vesuvioweb

Di Gianna De Filippis … Il dondolio del tram, preso alla fermata “sopra da Carbone”, un poco la disturbava ma il clou si raggiungeva quando il “55” fermava in piazza S. Ciro a Portici. Le prendeva la gola la terribile puzza che si sprigionava dalle lampade ad acetilene appese alle bancarelle che sciorinavano quella biancastra […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Gianna de Filippis

15 Feb

Madre Anna Vitiello

by Vesuvioweb

Madre Anna Vitiello, cofondatrice e prima Superiora Generale della Congregazione delle Piccole Apostole della Redenzione Da “Gente del Vesuvio” Di Umberto Vitiello … Si incontrano sempre più spesso, si innamorano, si fidanzano e nel 1928 viene celebrato il loro matrimonio. Abitano per qualche anno nel palazzo della famiglia di lei prima di trasferirsi a Torre […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Umberto Vitiello

19 Gen

Parla Fortunata, figlia della Madonna

by Vesuvioweb

Parla Fortunata, figlia della Madonna di Umberto Vitiello Non ve la prendete! Che volete? I giovani d’oggi si sa come sono fatti. Senza sensibilità e privi di educazione, sembrano di un’altra razza o di un altro pianeta. Per fortuna crescono e, se Dio vuole, prima o poi impareranno a campare. Siamo stati giovani pure noi […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Umberto Vitiello