Categoria: Monografie

14 Gen

17 – Carlo Iandolo – Pillole linguistiche napoletane – Un’eguaglianza italiana e napoletana

by Vesuvioweb

È noto che sostantivi e aggettivi in uso linguistico nella nostra penisola, se provenienti dal “latino parlato”, sono discendenti del caso Accusativo ormai privato di “-m” finale,1 ipotesi piú convincente di quella che richiama l’Ablativo. 17 Carlo Iandolo – Pillole linguistiche napoletane – Un’eguaglianza italiana e napoletana – vesuvioweb

14 Gen

16 – Carlo Iandolo – Pillole linguistiche napoletane. Duplicità ortografica. Il neutro

by Vesuvioweb

Una particolarità fonetica d’ortoepia -che forse coinvolge la possibilità d’una diversa soluzione ortografica- riguarda l’uso di due preposizioni dialettali, corrispondenti a quelle italiane “con – per”, quest’ultima in forma piena anche in dialetto solo nell’espressione tipo “uno a pper one = uno per ciascuno”. 16 Carlo Iandolo – Pillole linguistiche napoletane – Duplicità ortografica – […]

14 Gen

15 – Carlo Iandolo. Pillole linguistiche napoletane. L’articolo plurale: LE – LI – ’I – ’E nel napoletano

by Vesuvioweb

Se gli articoli determinativi singolari non mostrano incertezze di ricostruzione e d’uso, problemi maggiori si addensano nell’area del plurale, perché non altrettanto lineari appaiono la nascita, i mutamenti di forma e la promiscuità del “genere”. 15 – Carlo Iandolo. Pillole linguistiche napoletane. L’articolo plurale LE – LI – ’I – ’E nel napoletano

13 Gen

14 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane – Giochi d’articoli

by Vesuvioweb

Come spesso càpita in italiano,1 anche nel dialetto napoletano soprattutto gli articoli determinativi singolari ’o, ’a, oltre all’unisex plurale ’e, procurano bizzarri fenomeni. 1) Innanzitutto, quando precedono un sostantivo che ha avvio con la consonante “g-”, ne causano la caduta, a cui spesso sopperisce l’integrazione dei suoni di transizione “v-” oppure “j-”. 14 – Carlo […]

13 Gen

13 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane – Le semiconsonanti

by Vesuvioweb

Le semiconsonanti in apparenza sono normali vocali atone: si tratta della palatale “i” e della velare “u”, che in scientifica trascrizione fonetica sono segnate come /j/ ed /w/. Esse, che sono seguite da un’altra vocale effettiva (a-e-o) e dànno vita a dittonghi ascendenti, hanno una durata piú breve delle vere vocali “i – u”, con […]

13 Gen

12 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

’O shcriv’r a ccussi’ cómm s parl a Nnapul. C’è chi -privo delle piú comuni ed elementari conoscenze linguistiche del dialetto partenopeo- nega anche in forma scrittoria l’esistenza della vocale evanescente, che compare improvvisa e inattesa qua e là, tranne con costanza nell’ultima sillaba di parole baritone (= prive d’accento sulla vocale terminale). 12 – […]

13 Gen

11 – Carlo Iandolo – Pillole linguistiche napoletane

by Vesuvioweb

I’ LASCO Si sente spesso ripetere in dialetto o in un italiano regionale approssimato “io lasco”, forma che risulta collaterale del corretto “io lascio” (derivante dal latino “laxo”, con normale evoluzione di “x” in “sc” palatale: come “axilla-m > ’a scélla = l’ascèlla, coxa-m > ’a coscia = la coscia, exaptiu-m > sciazzo = disordinato, […]

13 Gen

10 – Carlo Iandolo – Pillole di Linguistica Napoletana – Mieje e tuóje, Jammaro, Penzarraggio, Maruzza, Verola

by Vesuvioweb

Gli aggettivi possessivi spesso -rispetto alle forme d’avvio del latino classico e di quello volgare o popolare- hanno strane risultanze nella lingua nazionale e nel nostro dialetto. Ne dà prima riprova il maschile singolare “meu-m”, sfociato nell’atipico italiano “mio”, anziché nel naturale sviluppo *mieo (in base alla brevità della vocale “e”, che quindi doveva dittongare […]

13 Gen

9 – Carlo Iandolo – Pillole di Linguistica Napoletana – Ricchione

by Vesuvioweb

Ricchione Di solito l’etimologia di ricchione = “omosessuale, pederasta” è stata spiegata richiamando i nobili Incas, proclivi a farsi forare e allungare le orecchie, onde l’appellativo di “orejón = grosso orecchio” dato dagli Spagnoli ai peruviani di classe privilegiata, forse con implicita allusione alla loro vita corrotta, che però non necessariamente implica deviazioni sessuali. Noi, […]