Categoria: Monografie

13 Gen

7 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Napoli, città d’origine greca (come già indica il toponimo ellenico: “neà pólis = città nuova”, di contro alla piú antica “Parténope = la vergine”), continuò a lungo a parlare in tale lingua d’avvio. Ancóra ai tempi di Tacito (sec. I d. Cr.) la città era considerata “urbs quasi Graeca”, anche se certamente può supporsi un […]

13 Gen

6 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Na croce passata Anche le comuni espressioni dialettali “è na croce passata…, è nu ’uajo passato” riflettono lontane origini latineggianti. Infatti il suddetto participio passato legato ai sostantivi non deriva dal verbo di movimento indicante il cammino (“passare”, denominale di “passus = passo”, connesso con “pàndere = aprire”), bensí dal frequentativo del latino volgare *patire […]

13 Gen

5 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Nun ce simmo propio state Quando le donne vogliono evidenziare e valorizzare la propria operosità ininterrotta nel lavoro, dichiarando di non essersi concesse neppure un attimo di respiro e di sosta, affermano in forma dialettale: nun ce simmo propio state = non siamo state per nulla ferme, immobili”… Il verbo “essere” ebbe l’originario participio passato […]

13 Gen

4 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Vaso, testa e capa Quando un napoletano dice ’o vaso, intende il “bacio” e non il corrispondente sostantivo italiano “il vaso, il recipiente”; invece, per esprimere appunto tale concetto, ricorre al nome femminile ’a testa, che non equivale all’italiano “il capo, la testa”; infine, per indicare tale parte alta e nobile del corpo umano, un […]

13 Gen

3 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Dialetto napoletano e lingua ufficiale Napoli –capitale del Regno per circa sei secoli, con la presenza della corte reale e con grandi azioni commerciali con l’estero– fu la città piú popolosa d’Italia fino al 1911. Tra la capitale e il resto del Regno non ci fu mai una perfetta fusione linguistica, tant’è vero che ogni […]

13 Gen

2 – Carlo Iandolo – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Ancora un rapido panorama di “riflessioni – informazioni” spicciole (ora generiche, ora specificamente grammaticali, ora etimologiche) concernenti il dialetto napoletano, in forma di varietà linguistico. Sono noterelle talvolta risapute, talaltra nuove, ma sempre capaci -come le ciliegie- di stimolare altre deduzioni in una serie interminabile di acquisizioni e di sorprese… Lingua italiana e dialetto napoletano. […]

13 Gen

1 – Carlo Iandolo: Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Proponiamo un rapido panorama di “riflessioni – informazioni” spicciole (ora generiche, ora specificamente grammaticali, ora etimologiche) concernenti il dialetto napoletano, in forma di varietà linguistico. Sono noterelle talvolta risapute, talaltra nuove, ma sempre capaci -come le ciliegie- di stimolare altre deduzioni in una serie interminabile di acquisizioni e di sorprese… Antonio Iandolo – Parlare e […]