Posilicheata di Pompeo Sarnelli

Inserito da: · ottobre 18, 2013

Pompeo Sarnelli (1649-1724)

 LA POSILECHEATA

 A LI VERTOLUSE LEJETURE

È na pazzia marcia chella de ciert’uommene, che puro mostano d’avere jodizio, li quale se credeno de fare livre accossì agghiostate che nesciuno nce aggia a rapire vocca, e tutte, co na belledissima lleverenzia, l’aggiano a levare lo cappiello.

 ‘NTRODUZZIONE DE LA POSILECHEATA

E COMMITO D’AMMICE FATTO A POSILECO

Na longa vita senza na recreazione, a lo munno, è ghiusto comme a no luongo viaggio senza na taverna pe defrisco, senza n’alloggiamiento pe repuoso. Pe la quale cosa li stisse uommene d’azzò, e che camminano co lo chiummo e lo compasso, de quanno ‘n quanno fanno quarche ‘sciuta, quarche sferrata fore de lo cafuerchio, pe pegliare àjero e non fetire de ‘nchiuso e de peruto.

icona posillipo 2

Pompeo Sarnelli – Posilicheata – vesuvioweb 2013

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Letteratura napoletana del 1600

Aggiungi un commento