Un omaggio di Mimmo Liguoro a Michele Sovente – La poesia come modo di esistere

Inserito da: · gennaio 13, 2012

La poesia come modo di esistere, capire, elaborare, restituire la realtà in una dimensione alta ma assolutamente autentica. Passato e presente non più disuniti ma fusi da una acuta sensibilità, che non azzera il tempo ma lo tiene unito nel suo lungo andare. I versi di Michele Sovente possiedono questo segreto, custodiscono il senso della vita che trascorre ma lascia – a chi sappia vedere, come lui sapeva
il filo dei tempi da interrogare oltre il consumarsi dei minuti e delle ore, degli anni e dei secoli.

Un omaggio di Mimmo Liguoro a Michele Sovente – La poesia come modo di esistere – vesuvioweb

 

 

 

 

Poeta consapevole e incantato, colto e spontaneo; eterno ragazzo esposto al tremare dei venti o alla consolazione del sole, solo lui poteva voler compiere una cosi vibrante immersione nel fondo della terra e del mare, per poi restituire in frammenti di luce il senso e il non senso della vita. Terra e mare della costa flegrea, che fu madre primigenia e luogo concreto di esistenza quotidiana, all’alba della storia e del mondo.

 

 

 

Questo articolo si trova in: ----- Michele Sovente, 00 In Rilievo

Aggiungi un commento