Categoria: Carlo Iandolo

06 Apr

Il dialetto di Napoli

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo Il dialetto di Napoli – Grammatica descrittiva È finalmente venuta alla luce la nuova grammatica partenopea di Carlo Iandolo (“IL DIALETTO DI NAPOLI: grammatica descrittiva”), essendone pronubo l’Editore Dott. Maurizio Cuzzolin. Essa, in fase preliminare, si sofferma sia sulle notevoli e molteplici differenze fra “lingua e dialetto”, sia –prima novità assoluta– su […]

01 Apr

53 – Pillole Linguistiche Napoletane – nzallanirse, nzallanuto

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo A tal punto si affaccia la nostra ipotesi etimologica, che fa capo a un avvio da *insan-ul-ire, connesso alla base latina “insan-ire = uscire dalla sanità intellettiva, delirare, perdere il senno”, verbo denominale da “insanus” che, arricchito dal suffisso riduttivo “-ul-”, *insanulus, attenua il concetto della limpida capacità di comprensione, indicando uno […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane

17 Mar

Curiosità della lingua Italiana – Parole con aggiunta a sorpresa

by Vesuvioweb

Curiosità della lingua Italiana – Parole con aggiunta a sorpresa Di Carlo Iandolo Ecco il latino classico “ombella = parasole”, che nel tardo latino parlato divenne “umbrella” per un logico avvicinamento di forma e significato a “umbra = ombra” prima di essere maschilizzato; analoga aggiunta riguarda il latino “amandula = mandorla”, che mostra non solo […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Curiosità della lingua italiana

05 Feb

52 – Pillole Linguistiche Napoletane – Effetti fonetici di ex dittonghi particolari

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo Accanto ad alcuni esempi non italiani (francese “autre” = altro; “doux – femm. douce” = dolce, “faux – femm. fausse” = falso; lat. multu-m > provenzale “mout”; addirittura anche in ingl. “other” < *auther = altro…), fanno egual mostra fonomorfologica lemmi partenopei con le seguenti caratteristiche … 52 – Carlo Iandolo – […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane

22 Gen

Carlo Iandolo – Doppi articoli

by Vesuvioweb

Dalle radici della lingua italiana ai dialetti Di Carli Iandolo Nonostante l’esiguità sillabica e il ruolo fonetico molto dimesso quanto a tonicità (tanto da essere definiti “proclitici” perché il loro accento dipende dai lemmi seguenti dai quali sono attratti e a cui risultano intimamente legati), specie gli articoli determinativi mostrano una fervida e poliedrica vivacità, […]

21 Nov

2 – Carlo Iandolo – Equivoci linguistici

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo …  L’anno seguente, il piccolo alunno –alle prese con un temino d’italiano sulla “famiglia”– descrive le cattive condizioni economiche di essa finché “nun s’arapette una fabbrica di scarpe, scarponi… e mmammema e ssorema jettero a ffaticà llà ddinto. Pirciò, da quando stanno facendo le zoccole, a casa mia ora tutto va bene”  […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Curiosità della lingua italiana

30 Ott

1 – Carlo Iandolo – Famiglie di parole, parole, parole – vesuvioweb 2015

by Vesuvioweb

Curiosità della lingua italiana Di Carlo Iandolo   …  Vi sono molte parole chiaramente dello stesso nucleo linguistico oppure solo apparentemente distanti per forme o significati, che invece egualmente rientrano nella stessa famiglia. 1) Il primo piccolo gruppo riguarda la nostra relazione con le stelle, qui rappresentate da tre verbi derivati dal neutro plurale latino […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Curiosità della lingua italiana

23 Ott

49 – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo Pillole linguistiche napoletane. Un particolare fenomeno fono-morfologico in napoletano …  Quando il dittongo è tonico, ora si conserva intatto (lat. “celsa-m” >cèuza = gelsa; longobardo “milzi” >meuza= milza; riscaldato >scaurato; lat. “spelta-m >speutra, con “r” epentetica = farro…; qua e là compare monottonghizzato (ess.: *avòuto> io volto, giro; “dulce-m” > *douce>dóce= “dolce”; […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane

03 Ott

48 – Pillole Linguistiche Napoletane

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo Pillole linguistiche napoletane. Le curiosità nel dialetto napoletano. … Le vocali atone piú stabili nel dialetto partenopeo risultano sia la “a” (sebbene con suono lievemente ridotto rispetto alla normale pronunzia tonica) che la “u”; tuttavia quest’ultima in taluni casi eccezionali assume un suono evanescente, per cui si accosta a quello della vocalina […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane

30 Apr

47 – Pillole Linguistiche Napoletane –

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo ORTOGRAFIA NAPOLETANA: come, quando perché si scrive cosí… …  Ess.: ’onna Rosa (= donna Rosa), ’onn’Antonio (= donn’Antonio), ’Nto (=Antò) ’into (= dinto), ’o ’mericano (= ll’americano) ; ’stu, ’sta, ’sti (= cchistu, chesta, chisti )…, col necessario apostrofo perché sono tutte parole –si badi– che ancora conservano la collaterale forma piena […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane