Categoria: Vincenzo Pepe

04 Lug

L’ Arazio a lo Mandracchio di Nicola Valletta

by Vesuvioweb

Di Vincenzo Pepe In un piccolo scritto da me dedicato su questa rivista qualche anno fa alla traduzione napoletana delle Odi di Orazio di Gabriele Quattromani1, prendevo l’abbrivo da un brano dell’Ars Poetica del Venosino, nella versione in vernacolo di un altro singolare orazianista partenopeo, Nicola Valletta. Di quest’opera ero venuto a conoscenza attraverso una […]

15 Gen

Vincenzo Pepe – Lingua e Dialetto

by Vesuvioweb

Un populu, diventa povero e servu, quanno ci arrobbanu a lingua addutata di patri: è persu pi sempre. Diventa poviru e servu, quannu i paroli non figghianu paroli, Un poviru, c’addatta nte minni strippi da matri putativa, chi u chiama figghiu pi nciuria. Nuàtri l’avevamu a matri, nni l’arrubbaru; aveva i minni a funtani di […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Vincenzo Pepe

15 Gen

Vincenzo Pepe – “Nuje simmo fatte cu la stoffa de li suonne…” Un ricordo di Eduardo traduttore di Shakespeare

by Vesuvioweb

Nel numero di Natale di questa rivista segnalai la bella traduzione napoletana che Roberto d’Ajello qualche anno fa fece della novella di Charles Dickens A Christmas Carol. In questo numero vorrei rimanere in tema, ma per ricordare ai lettori un’altra singolare versione napoletana di opera di letteratura inglese: La tempesta di Shakespeare, ad opera di […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Vincenzo Pepe

15 Gen

Vincenzo Pepe – Lo ricciolillo arrobbato. Michele Zezza

by Vesuvioweb

In occasione delle feste natalizie dello scorso anno, segnalai all’attenzione dei nostri lettori una cantata ’e Natale: la bella traduzione napoletana della novella A Christmas Carol del Dickens, ad opera di Roberto D’Ajello. Enzo Pepe – Lo ricciolillo arrobbato – Michele Zezza – vesuvioweb

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Vincenzo Pepe