Categoria: I fattarielli di Mariolina Bencivenga

15 Gen

Mariolina Bencivenga – Sono di Acerra ma non mi piace Pulcinella

by Vesuvioweb

Salvatore si tastò la testa. Era liscia, come la mela che stringeva in mano. Gliela aveva data Susanna, l’infermiera di turno, prima di lasciarlo. Lo salutava tutte le sere con un bacio ed una mela trafugata chissà come, …. chissà dove. …buona notte Salvatò, e fai sogni belli che me li racconti domani mattina. Gli […]

15 Gen

Mariolina Bencivenga – La vacanza

by Vesuvioweb

Il marchese Caracciolo della Castelluccia amava restare ore intere a crogiolarsi al sole, sul suo terrazzo che s’affacciava a mare. Dalla punta della Campanella a Capo Miseno era un andirivieni di battelli, la notte e il giorno. Il traffico dei pescherecci s’incrociava alle navi mercantili, quelle da diporto ai transatlantici diretti per le Americhe affollati […]

15 Gen

Mariolina Bencivenga – La tigre del Vesuvio

by Vesuvioweb

Rumik il polacco, quel mattino, si svegliò con l’idea di fare un mestiere “nuovo”. Per la verità, non era avvezzo a mestieri duraturi, non perché non ne trovasse, ma perché il suo peggior difetto era l’incostanza. Dei tanti lavori che aveva svolto, i più, l’avevano annoiato.   Mariolina Bencivenga – La tigre del Vesuvio – […]

15 Gen

Mariolina Bencivenga – Correva l’anno

by Vesuvioweb

Lo stendardo del Vesuvio fumante sormontato da un grappolo d’uva con impresso il motto “TER IGNIS”, tre volte il fuoco, sventolava sul municipio del paese, dietro un cielo striato di rosso, per l’ora del tramonto. Era trascorsa una giornata azzurra, col vento che aveva spazzato l’orizzonte fino a mare, dissolvendo gli ultimi nembi e le […]