Categoria: Lessico e Letteratura Napoletana

16 Mar

LL’ODE DE Q. ARAZIO FRACCO

by Vesuvioweb

GABRIELE QUATTROMANI LL’ODE DE Q. ARAZIO FRACCO Travestute da vasciajole de lo Mandracchio Antologia curata da Vincenzo Pepe Qui di seguito alcuni brani tratti dalla Prefazione al testo del professore Vincenzo Pepe. L’antologia che qui si propone ai lettori di Orazio e ai cultori di storia napoletana è tratta da un’opera ormai quasi dimenticata e pressoché […]

16 Mar

I – Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – Da iàccio a izà

by Vesuvioweb

I – Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – Da iàccio a izà Di Salvatore Argenziano Iacuvèlla: s. f. Jacuvella. Ghiacuvelle. Intrigo, pettegolezzo, vezzi. I gghiacuvelle è la forma eufonica di: i jacuvelle, dovuta alla difficoltà di pronuncia della doppia /i/. La trasformazione da /i/ a /ghi/ è comune a molte parole inizianti per /i/ e deriva […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

29 Feb

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano

by Vesuvioweb

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano La lettera G Da gaggia a guzzo Di Salvatore Argenziano Galiòto: agg. Galeoto. Calioto. Degno di galera. Galeotto. Si dice di ragazzo scavezzacollo. etim. Lat. med. “galiotus”. *Basile. “Si è chesso”, dessero le fate, “e nui facimmola da corzaro a corzaro e da marinaro a galioto e si t’ha mozzecato […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

07 Feb

Passeggiata tra 102 parole napoletane

by Vesuvioweb

Passeggiata tra 102 parole napoletane Di Alfredo Imperatore Il verbo napoletano accucchià o accucchiare, pur derivando chiaramente dall’italiano accoppiare, composto da a (rafforzativo) + coppia, ha un significato molto più estensivo del semplice accoppiare. Il nostro accucchià significa adunare, appaiare, riunire, apparigliare, mettere insieme, ecc. È famosa la frase che il nostro grande commediografo Eduardo […]

15 Dic

LU MIERU (Il vino)

by Vesuvioweb

LU MIERU (Il vino) Di Armando Polito Partiamo da lontano, cioè dal mio riassunto del mito così come ci è stato tramandato nelle Dionisiache di Nonno di Palopoli (autore greco del V secolo d. C., che, però, si serve quasi certamente di una tradizione precedente): Ampelo (non a caso ἄµπελος è il nome greco della vite), […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

13 Dic

Rǝqwarǝsjéllǝ

by Vesuvioweb

Rǝqwarǝsjéllǝ Di Silvio Falato Essendo il nostro “qwarǝsjéllǝ” tutto di un pezzo, senza porticine né aperture, quando si era completamente riempito o quando, per un fatto straordinario, si aveva impellente bisogno di denaro, per impossessarsi del prezioso contenuto, era necessario spaccarlo. Era un momento magico e lo si viveva con tanta partecipazione anche delle persone più […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

13 Dic

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – Da da faccefrónte a futo

by Vesuvioweb

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – Da da faccefrónte a futo Di Salvatore Argenziano falànga: naut. Pezzo di legno per il trasporto a scivolo delle barche. Rullo. etim. Dal Lat. “phalànga”, rullo, che è dal greco “fàlanx–fàlangos”, tronco cilindrico. *Basile. Lo quale, visto lo valore e lo ’nciegno de sto giovane, a le garge de […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

04 Ott

E da èbbreca a ezzètera

by Vesuvioweb

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano E da èbbreca a ezzètera Di Salvatore Argenziano Evera fasulara: Vescicaria. Evera cardilla: Erba cardella. *Cortese. Po’ pisaie maiorana e fasolara, / aruta, menta, canfora e cardille, / e n’erva che non saccio, puro amara, / che se dace pe vocca a peccerille, / e disse: “Te’, se la […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

07 Apr

D – Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano – da damma a duzzana – Salvatore Argenziano – vesuvioweb 2019

by Vesuvioweb

Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano D Da damma a duzzana Di Salvatore Argenziano   Denucchiàto: agg. Addenucchiato. Inginocchiato. Part. pass. del verbo rifl. denucchiarse. *S. Di Giacomo. I’ nun saccio pecche, quanno murette / mammema bella e, comm’ a nu stunato, / sulo, a tenerla mente io rummanette, / appede de lu lietto addenucchiato; […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana

26 Gen

C – da cacà a cuvalera – Lessico Letteratura del Dialetto Napoletano

by Vesuvioweb

C Da cacà a cuvalera Lessico Letteratura del Dialetto Napoletano Di Salvatore Argenziano cacatalluni: s. m. Cacasotto. Detto di chi si caca sui talloni. Si presuppone che l’evacuazione sia fatta accovacciandosi e non seduto su zipeppe o water. *Basile. Scalorcia, perchiepetola! / Perchia, mezacammisa! / Cacatallune, semmena–pezzolle! / O sfoca–chiurme, mozza de pottana! / O […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Lessico e Letteratura Napoletana