Categoria: —– Michele Sovente

13 Gen

Omaggio al poeta Michele Sovente – Aprile 2011

by Vesuvioweb

Ciao Michele, amico carissimo conosciuto solo telefonicamente. Preparavo due righe di presentazione per una mia raccolta di citazioni della letteratura napoletana, da Boccaccio a Michele Sovente. Scivendo il tuo nome ho provato per l’ennesima volta a trovarti al telefono ma senza risultato. Poi ascolto una tua poesia per radio e, alla fine, la presentatrice annuncia: […]

Questo articolo si trova in: ----- Michele Sovente, 00 In Rilievo

13 Gen

Un omaggio di Mimmo Liguoro a Michele Sovente – La poesia come modo di esistere

by Vesuvioweb

La poesia come modo di esistere, capire, elaborare, restituire la realtà in una dimensione alta ma assolutamente autentica. Passato e presente non più disuniti ma fusi da una acuta sensibilità, che non azzera il tempo ma lo tiene unito nel suo lungo andare. I versi di Michele Sovente possiedono questo segreto, custodiscono il senso della […]

Questo articolo si trova in: ----- Michele Sovente, 00 In Rilievo

13 Gen

Michele Sovente – Bradisismo: Poesia

by Vesuvioweb

Con Bradisismo la poesia di Michele Sovente porta in superficie l’energia tellurica e immaginativa che aveva caratterizzato la sua ricerca linguistico-espressiva da Per specula aenigmatis e da Cumae fino a Carbones. Le tre lingue da lui adoperate – latino, italiano, dialetto di Cappella – si sono via via intrecciate in un denso brulichio di immagini […]

Questo articolo si trova in: ----- Michele Sovente, 00 In Rilievo

13 Gen

Michele Sovente – Traiettorie continue e rimasugli

by Vesuvioweb

In questa immagine-groviglio di esistenze, la poesia di Michele Sovente è immediata, Traiettorie continue così la sua com-passione, Le tante voci stanche. Le tante voci soffocate. e la partecipazione al dolore esistenziale di smidollati personaggi spiumati Il poeta-antropologo (o l’antropologo-poeta?) scruta, impietosamente ora, le emulsioni di una giovinezza abulica dispeptica autarchica che più si scuce […]

Questo articolo si trova in: ----- Michele Sovente, 00 In Rilievo

13 Gen

Michele Sovente – La Poesia

by Vesuvioweb

La triade dei grandi poeti contemporanei napoletani neodialettali, dopo Achille Serrao e Tommaso Pignatelli si conclude con Michele Sovente. Nato nel 1948 nei Campi Flegrei, a Cappella, dove vive, insegna all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Alcuni suoi libri di poesia sono: L’uomo al naturale, 1978; Contropar(ab)ola, 1981; Per specula aenigmatis, 1990; Cumae, 1998, premio Viareggio; […]

Questo articolo si trova in: ----- Michele Sovente