Monthly : giugno 2014

25 Giu

La “copeta”: fatti e misfatti

by Vesuvioweb

Di Armando Polito … L’etimologia è come l’amore, o, se preferite la vita: riserva gioie e dolori, conferme e tradimenti, sicurezze che vanno in frantumi quando amaramente ci si accorge di essere stati ingannati (o, meglio, di essersi ingannati) e quel sentimento che condensa in sé la fondamentale contraddittorietà del nostro passaggio terreno, nello stesso […]

25 Giu

02 – La consonante C

by Vesuvioweb

A Lenga Turrese Vocalismo e Consonantismo La consonante C Di Salvatore Argenziano … Da lancella, latino “lancem”, vassoio, langella. Basile: tanto va la langella a lo puzzo pe fi’ che ’nce lassa la maneca … Dal francese “galoche”, caloscia. Viviani. ’e scarpe ’e vitellino cu ’a caloscia-. Canimacanza, da Gano di Magonza. F. Russo: E site […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

25 Giu

Bay of Naples with Vesuvius and pine – Love at first sight

by Vesuvioweb

Di Jana Haasová … Ascent of Mount Vesuvius was a great experience for us, magnificent views of Naples and the islands of the sea, the view of Pompeii and the Sorrenne Peninsula. The first me I saw “young rock” – an interes ng reddish lava formaons, some would even resemble the characters of people. With […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Jana Haasová

25 Giu

Tarantella

by Vesuvioweb

Di Alfredo Imperatore … Gabrielli ci ricorda che: “Uno scrittore secentista, Paolo Minucci, nelle sue note al Malmantile del Lippi, ci fa sapere che chi è morso dalla tarantola può trovar quiete alle sue convulsioni solo “quando sente sonare con chitarre o con altro strumento simile un’aria perciò detta tarantella; al qual suono questo tale […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Alfredo Imperatore

14 Giu

45 – Pillole Linguistiche Napoletane – Presenza, scrittura e pronunzia delle vocali evanescenti

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo … In genere, nell’interno di parola il riconoscimento delle imprevedibili vocali evanescenti trova avvantaggiato l’istinto dei Napoletani, che colgono sempre l’esattezza della pronunzia. Tuttavia, in linea di massima, soltanto “a , u” (meno puntualmente l’originario segno “i”, di rado anche “u”) conservano il loro autentico suono pieno… 45 Carlo Iandolo – Pillole […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane