Monthly : marzo 2014

29 Mar

Ulisse: l’uomo, il mito, la letteratura

by Vesuvioweb

Di Marco Catizone L’Odissea, opera immortale dello spirito greco, parto felice e fruttuoso di un cieco cantore, aedo di epiche note  che ci toccano il cuore, ha anch’essa delle affinità con l’altra colonna poetica del tempio delle Muse, l’Iliade: se non altro perché la vulgata vuole che siano frutto della medesima mente feconda, di quell’Omero […]

29 Mar

44 – Pillole Linguistiche Napoletane – Due nuove proposte dell’etimologia dialettale: casadduoglio e stucchione

by Vesuvioweb

Di Carlo Iandolo Al dialetto napoletano può ascriversi l’appellativo di “giovane” in quanto è sottoposto a una massiccia revisione scientifica nel fissare un’indispensabile uniformità ortografica (invece costantemente martoriata da una molteplicità di balorde e anarchiche soluzioni), nonché nel riesaminare le “verità” nel settore dell’etimologia e in seno alla morfosintassi. Anche noi per poche settimane ci […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Pillole linguistiche napoletane

29 Mar

15 – Complemento Oggetto Dativo

by Vesuvioweb

Di Salvatore Argenziano La grammatica della Lenga Turrese Salùtame a ssorata! L’analisi logica di questa frase presenta un complemento oggetto preceduto dalla preposizione – a -. L’evidenza di questa preposizione è confermata dal raddoppio consonantico della parola che la segue. Non si tratta di un caso isolato. Alla stessa maniera diciamo salutame a mmammate, oppure […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, La grammatica della Lenga Turrese

29 Mar

Henry Beauvau e la cartografia di Napoli nel 1615

by Vesuvioweb

Di Aniello Langella … Scrisse le relazioni di viaggio e delle sue campagne esplorative in una relazione che lo farà noto alle accademie dell’epoca e lo consegnò alla bibliografia futura come esploratore e anche geografo. Celebre la sua Relation journaliere du voyage du Levant del 1615, pubblicata a Nancy, dalla stamperia di Jacob Garnich … […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Cartografia antica napoletana

Tags:

29 Mar

Notte sbèteca

by Vesuvioweb

Poesia di Achille Serrao Notte sbèteca Agli amici di via Bisentina Pó maje fernì sta notte perchiepétola si nce aunìsce nu sbarià ‘e viento ma liéggio ‘e sciate spunte a vvino sott’ê fronne vèrde furàsteco antico… Dicimmo pe’ parlà allariàmmo parole, vrénzole ‘e jastemme p’’a lampa ca nu torna chiéna a chi adda turnà. Brìnnese […]

Questo articolo si trova in: ----- Achille Serrao, 00 In Rilievo

20 Mar

Land Art dal Terrazzo

by Vesuvioweb

Di Gabriele Di Matteo …  Il filo conduttore è ovviamente il paesaggio: nella Scuola di Posillipo come unico tema – specialmente la veduta dal terrazzo; nella Land Art come contesto per ogni lavoro “marked sites”. In mostra le opere e la vita di  Robert Smithson si ritrovano come catapultate nellla storia della scuola di Posillipo. […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Gallerie d'Arte

20 Mar

L’eruzione del Vesuvio di Giovanni Orlandi

by Vesuvioweb

Autore del documento è Giovanni Orlandi. Il titolo dell’immagine è “Vero disegno dell’incendio nella montagna di Soma altrimete detto mons Vesuvii distante da Napoli sei miglia a 16 di Decemb. nel 1631“. Il Vesuvio in eruzione nel 1631 con le sue colate di fango che invadono il territorio sottostante, giungendo al mare. La leggenda accanto […]

20 Mar

La Penisola Sorrentina e il Capo Minerva 1765

by Vesuvioweb

Di Antonio Alessanbdro Giuseppe Cardon Antonio Alessanbdro Giuseppe Cardon incise numerose vedute di Napoli e dintorni nella metà del secolo XVIII. Al 1765 risalgono importanti opere che ritraggono Napoli in alcuni quartieri pittoreschi e storici: la Marinella con il Catello del Carmine, il porto del Mandracchio e la Dogana Grande. Al Cardon furono commissionate opere […]

20 Mar

Vesuvio 1765

by Vesuvioweb

Antonio Alessanbdro Giuseppe Cardon incise numerose vedute di Napoli e dintorni nella metà del secolo XVIII. Al 1765 risalgono importanti opere che ritraggono Napoli in alcuni quartieri pittoreschi e storici: la Marinella con il Catello del Carmine, il porto del Mandracchio e la Dogana Grande. Al Cardon furono commissionate opere dal Conte di Cobenzl, da […]