Categoria: Il rischio Vesuvio

01 Feb

Roberto Santacroce – L’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e la distruzione di Ercolano e Pompei

by Vesuvioweb

Il 24 Agosto del 79 d.C. il Vesuvio uscì da un plurisecolare periodo di riposo con una violentissima eruzione esplosiva i cui prodotti portarono in meno di 24 ore alla devastazione di tutta l’area circumvesuviana in un raggio approssimativamente di 10-15 km rispetto all’attuale cratere. Pompei, Oplontis (l’odierna Torre Annunziata), Stabia ed Ercolano furono totalmente […]

29 Gen

Giuseppe Mastrolorenzo, Giuseppe De Natale Lucia Pappalardo Pier Paolo Petrone Immacolata Ricciardi Sergio Rossano Claudia Troise – Ricerca Scientifica e Mitigazione del Rischio Vulcanico

by Vesuvioweb

La crescente domanda di informazioni attendibili, aggiornate e di facile fruibilità, non solo da parte della popolazione direttamente esposta al rischio vulcanico, è alla base dell’ideazione di quest’opera a carattere divulgativo sul vulcanismo dell’area napoletana. L’obbiettivo prioritario è la realizzazione di un agile strumento di formazione ed informazione per docenti, studenti, amministratori locali, giornalisti, operatori […]

29 Gen

Giuseppe Luongo – La città e i suoi rischi: i rischi naturali

by Vesuvioweb

Sismicità L’Appennino Campano rappresenta una della zone a più alta sismicità della penisola italiana. Alcuni terremoti localizzati al confine tra Campania e Molise e tra Campania, Puglia e Basilicata hanno provocato danni per migliaia di chilometri quadrati. La sismicità è un chiaro segno dei processi tettonici che hanno modellato la catena appenninica sono ancora in […]

29 Gen

Giuseppe Luongo – Il Rischio Sismico e Vulcanico in Campania

by Vesuvioweb

I principali elementi fisiografici della Campania sono il segmento della Catena indicato come Appennino Campano, la piana alluvionale che si sviluppa tra Appennino e Mar Tirreno nota come Piana Campana e l’area vulcanica napoletana. L’Appennino è una catena a falde di ricoprimento in compressione lungo il margine orientale ed in distensione sul margine occidentale. La formazione della catena è […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Il rischio Vesuvio