Categoria: Stròppole linguistiche

15 Apr

14 – Assimilazione vocalica pretonica

by Vesuvioweb

Assimilazione vocalica pretonica Da A Lenga Turrese Vocalismo e Consonantismo Mmiézo û marcáto Di Salvatore Argenziano Analogamente si può avere l’assimilazione di una vocale alla precedente, come da cameriera a cammarera da camera a cammara. **G. B. Basile: Traseno dintro la cammara de lo prencepe certe femmene triste gelose d’isso e, toccanno la mortella, scende […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

25 Mar

13 – La consonante – R –

by Vesuvioweb

A Lenga Turrese Vocalismo e Consonantismo 13 – La consonante – R Di Salvatore Argenziano La consonante -R- iniziale di parola è soggetta ad alcuni fenomeni che vanno dalla geminazione, alla caduta di -B- e -G- nei gruppi -BR-, e -GR- iniziali. 01-a. Geminazione iniziale Il re diventa, in dialetto, ’o rre, senza alcuna giustificazione […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

03 Mar

12 – La Vocale – E – Vocalismo e consonantismo

by Vesuvioweb

Vocalismo e consonantismo nella Lenga Turrese La Vocale E Di Salvatore Argenziano   Per apofonia s’intende la mutazione della vocale tonica quando diventa pretonica per la presenza di un suffiso ed allungamento della parola, come da cosa > cusarèlla. ***Viviani. Giesù, e ccà pecché se vene? …A farse nu bicchiere ’e vino, a magnarse na […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

25 Feb

11 – La Consonante Q

by Vesuvioweb

Da A Lenga Turrese Vocalismo e Consonantismo La Consonante Q Di Salvatore Argenziano Quisto. Dal latino volgare “eccum istum > cu isto” deriva l’italiano questo ed il napoletano arcaico quisto, da cui, per mutazione Q/C, abbiamo chisto. **Matteo Spinello. Quisto Anno 1254 salio la entrata della Doana delle pecore a cinque millia et ducento onze. […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

24 Set

La Consonante P

by Vesuvioweb

Da A Lenga Turrese nel Vocalismo e Consonantismo Di Salvatore Argenziano 10 – La consonante – P – Di Salvatore Argeziano – vesuvioweb 2016 Segui altri temi di di linguistica di Salvatore Argenziano in Stròppole linguistiche http://www.vesuvioweb.com/it/category/il-mondo-della-cultura-vesuviana/a-lenga-turrese-il-mondo-della-cultura-vesuviana/stroppole-linguistiche-a-lenga-turrese-il-mondo-della-cultura-vesuviana/

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

12 Dic

08 – La consonante M

by Vesuvioweb

A Lenga Turrese. Vocalismo e Consonantismo La consonante M Di Salvatore Argenziano … Una mutazione del dialetto napoletano, molto comune nel dialetto torrese, è quella del passaggio da una consonante sorda ad una sonora, come da P a B, in presenza della M. Da “imparare” a mbará per mpará. **I. Cavalcanti. …e te voglio mbarà […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

21 Nov

06 – I ccose piccerelle r’a lenga turrese

by Vesuvioweb

Da A Lenga Turrese Stròppole linguistiche Di Salvatore Argenziano …   Gnóttere; ingoiare. Dal latino “in+glutire”, con aferesi “glutire” e mutazione GL/GLI, come da “glomerem” a gliommero e da “trigla” a triglia, “gliutire”. Segue mutazione U/O, raddoppio consonantico T interno e cambio di coniugazione, giungendo a “glióttere”. Segue una mutazione GLI/GN, non trovata nel napoletano ma […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

13 Nov

Te faccio a vveré

by Vesuvioweb

Di Salvatore Argenziano A Lenga Turrese Stròppole linguistiche …   In un racconto in torrese avevo scritto istintivamente – me faceva a gghì – con una preposizione – a – prima dell’infinito. Non sicuro di quel vago ricordo grammaticale, corressi il testo. Ora però, leggendo una relazione del professore Adam Legdway: La grammatica diacronica del napoletano…., […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

20 Set

05 – I ccose piccerelle r’a lenga turrese

by Vesuvioweb

Di Salvatore Argenziano …  Forne ’i me. Questa espressione torrese mi fu suggerita da Raffaele Costabile in un suo intervento sul gruppo. Mi torna in mente a proposito dell’uso della particella -ne che a volte aggiungiamo, spesso ai monosillabi, per motivi eufonici. Sì diventa sine e no diventa none. Così dal greco “naì”, sì, il […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche