Categoria: Portici

12 Giu

Tra Pompei ed Ercolano, un reportage singolare e di grande bellezza nelle immagini a tempera di un anonimo artista del 1840

by Vesuvioweb

Tra Pompei ed Ercolano, un reportage singolare e di grande bellezza nelle immagini a tempera di un anonimo artista del 1840 Di Aniello Langella Il vedutismo di metà Ottocento a Napoli, colse nelle magnifiche scene che si aprivano sugli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano, il momento opportuno per poter esprimere al massimo quell’aspetto di […]

11 Mag

Pompei reportage fotografico del 1867

by Vesuvioweb

Pompei reportage fotografico del 1867 The ruins of Pompeii: a series of eighteen photographic views with an account of the destruction of the city, and a description of the most interesting remains Di Dyer Thomas Henry 1867 Photograph which we have mserted by way of frontispiece to this vohime, although embracmg some of the more […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Archeologia, I monumenti, Storia e cultura

28 Gen

Plano del acampamento de artilleria del Real Sitio de Portici – 1734

by Vesuvioweb

Plano del acampamento de artilleria del Real Sitio de Portici [Material cartográfico] 1734?     http://bdh-rd.bne.es/viewer.vm?id=0000068014   Bibliografia: https://books.google.it/books?id=l2w5AAAAcAAJ&pg=RA4-PT3&dq=forte+del+granatello&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwj69Ib5t4LlAhXEAewKHeq1D8w4FBDoAQhaMAg#v=onepage&q=forte%20del%20granatello&f=false  

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Archeologia, I monumenti, Storia e cultura

15 Nov

5 – Viaggio da Napoli a Castellammare – San Giovanni a Teduccio, Barra, San Giorgio a Cremano, Pietrabianca – vesuvioweb 2019.pu

by Vesuvioweb

Aniello Langella e Marinella Aprea Viaggio da Napoli a Castellammare – San Giovanni a Teduccio, Barra, San Giorgio a Cremano, Pietrabianca, la Villa Nava, il Crocefisso di Villa Nava   Carlo V, nella venuta che questo imperatore fece tra noi. Per ben tre giorni ei qui si trattenne, finché non furono in punto le magnifiche […]

23 Mag

Una conferenza americana su Pompeii (1855)

by Vesuvioweb

Vincenzo Pepe Una conferenza americana su Pompeii (1855) Il principale motivo dell’interesse di questo scritto è rappresentato dal fatto che, nonostante il titolo lasci presupporre una trattazione equamente ripartita tra Napoli e Pompei, è quest’ultima a reclamare l’attenzione quasi esclusiva del conferenziere. Delle 36 pagine del testo, difatti, a Napoli ne sono dedicate solo sei. […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Archeologia, Storia e cultura

01 Dic

I materiali locali nella tradizione costruttiva dell’Italia meridionale

by Vesuvioweb

I materiali locali nella tradizione costruttiva dell’Italia meridionale Di De Simone Crescenzo Vitruvio, nel suo trattato “De Architectura”, definisce “Opus Caementicium” la miscela di calce, pozzolana, cocciopesto e “caementa”, cioè pietra grezza e frammenti di pietra quali travertino o altri materiali piroclastici, che interrompono le micro-fessurazioni che si creano a seguito del naturale ritiro della […]

02 Apr

Aniello Langella e Armando Polito – L’eruzione del Vesuvio del 1631 letta attraverso le epigrafi di Torre del Greco e di Portici

by Vesuvioweb

L’amore che ci lega a questa terra ci ha ispirato il tentativo di carpire i significati intrinseci di due monumenti e in particolare del loro corredo epigrafico, ai quali, secondo noi, non è stata riservata fino ad ora adeguata attenzione. Ciò che non si conosce può esercitare, tutt’al più, un fascino epidermico e non durevole, […]

10 Mar

Nonnaria, Nonaria, Attone, sono un borgo medioevale sepolto dalle lave del Vesuvio

by Vesuvioweb

Di Aniello Langella Tutta la ricerca che ruota attorno al toponimo di partenza, Nonnaria o anche Nonaria che si trasforma con il tempo in Novelle, ha dell’incredibile o per lo meno genera un fascino e in interesse irresistibile (almeno per me), in quanto la storia di questi luoghi ci mostrerebbe una novella Ercolano, sepolta chissà […]

21 Gen

Foris Flubeum Territorio Plagiense

by Vesuvioweb

Di Aniello Langella Parte prima … Il Territorio Plagiense comprendeva la regione attorno al Vesuvio, cominciando poco lontano dalle mura di Napoli, foris fluvium, di là dal Sebeto o flubius Rubeolus, sul quale presso alla foce era il pons paludis detto poi Licciardo o Guizzardo. Nelle terre intorno l’acqua s’impaludava e perciò era detto anche […]