Monthly : gennaio 2016

22 Gen

Napoli 1799, cronaca di un massacro

by Vesuvioweb

Di Giovanni Ruotolo … I repubblicani, al suo comando, avanzarono dunque su Portici, pur tra la feroce resistenza dei resinesi davanti le chiese di Santa Maria di Pugliano e di Sant’Agostino e a via Cecere; entrarono a Portici dal vico di Mare senza troppe difficoltà, puntando sulla Reggia, e poi fino all’epitaffio dell’attuale corso Garibaldi […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Storia

22 Gen

Carlo Iandolo – Doppi articoli

by Vesuvioweb

Dalle radici della lingua italiana ai dialetti Di Carli Iandolo Nonostante l’esiguità sillabica e il ruolo fonetico molto dimesso quanto a tonicità (tanto da essere definiti “proclitici” perché il loro accento dipende dai lemmi seguenti dai quali sono attratti e a cui risultano intimamente legati), specie gli articoli determinativi mostrano una fervida e poliedrica vivacità, […]

22 Gen

Anno Domini 536, Belisario ripopola Napoli, ma chi lo dice?

by Vesuvioweb

Di Aniello Langella Caro lettore, ti sembrerà strana questa mia ricerca tanto breve e così stringata. Essa è una sintesi semplice di un piccolissimo avvenimento storico che incise non solo sulle sorti della città, ma anche dell’intero territorio. L’ho ritenuta necessaria in quanto spesso ho riscontrato in molti testi che trattano della storia della città […]

22 Gen

07 – I ccose piccerelle

by Vesuvioweb

Da Stròppole linguistiche – I ccose piccerelle r’a lenga turrese Di Salvatore Argenziano Scazzarógno detto pure scazzazélla è una che va sfrugulianno punti delicati come le croste della rogna. Scazzarógnolo è una variante di scazzarógno, senza riferimento, secondo me, alle rògnole, plurale di ruógnolo. Trattandosi di bitorzoli, rigonfiamenti prodotti da percosse, risulterebbe difficile staccarle. 07 […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Stròppole linguistiche

08 Gen

L’acquedotto greco romano e l’assedio di Napoli del 536

by Vesuvioweb

Di Nicola Kapetanidi Nicola Kapetanidi – L’acquedotto greco-romano e l’assedio di Napoli del 536 – vesuvioweb 2016.pub … I residenti hanno deciso di resistere con la guardia gotico, perché erano convinti di due oratori demagoghi, che avevano interessi nel potere gotico. Ma prima hanno avuto colloqui con Belisario e hanno cercato lo convincerlo a non […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, I monumenti, Personaggi a Napoli, Storia

08 Gen

Teofilatto, II Duca di Napoli

by Vesuvioweb

Di Aniello Langella Il Duomo di Napoli nel secolo IX aveva una propria identità architettonica ed una sua importanza monumentale e religiosa, ma si deve proprio a Teofilatto in questo breve momento della sua vita, l’aver arricchito la sede principale del Vescovo della città di opere d’arte e di preziosi arredi. Non conosciamo esattamente quali […]

08 Gen

La casa di fronte al vico

by Vesuvioweb

Di Anna Sirica Questa parentesi valga come cappello introduttivo prima di addentrarci nelle fitte pagine del lavoro di Anna Sirica, La casa di fronte al vico (2014), il testo – infatti – può essere considerato a metà strada tra cronaca familiare e vicende di una borgata. E, dunque, abbraccia due campi della memoria storica cittadina […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Anna Sirica

08 Gen

Il Priorato della Ss. Trinità di Sarno

by Vesuvioweb

Grancia del monastero benedettino della Ss. Trinità di Cava Di Pasquale Marciano e Luigi Ambrosio …   Il notaio Giovanni Marco Iovene, in qualità di Judece delegato et Commissario specialiter deputato pro Sacra Cesarea Maestà all‟inventariazione e catalagozione dei beni e redditi sive censuorum del Priorato della Ss. Trinità di Sarno, grancia del monastero cavense sotto […]

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Storia e cultura, Tradizioni