07 – Regola Sette PIATTE DE BACCALÀ, E SALUMME

Inserito da: · aprile 2, 2017

Ippolito Cavalcanti

Regola Sette PIATTE DE BACCALÀ, E SALUMME

Di

Gianna De Filippis e Salvatore Argenziano

Baccalà a la cannaruta

Scauda lo baccalà, e doppo che l’aje monnato de tutte le spine, e lle pellecchie, l’acconciarraje dinto a no ruoto a solare a solare co pane grattato, arecheta, e petrosino, sale e pepe, e ncoppa nce miette uoglio, e zuco de limone, e lo farraje ncroscà6 o dinto a lo furno, o co lo tiesto ncoppa.

icona 07 cavalcanti

07 – Regola Sette PIATTE DE BACCALÀ, E SALUMME – Ippolio Cavalcanti – Di Salvtore Argenziano – vsuvioweb 2017

 

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Ippolito Cavalcanti

Discussione2 Comments

  1. mari ha detto:

    Salvatore :vorrei che vrso te ed famiglia giungano le parole piú dolce da un cuore napoletano che ride e cante leggendovi……….

    ————–penzzo mio sospiro in questa serata tra piatte de baccalá,e salumme…nela cui tornao alla mia *ccap*aapppeee*i vecchi fantasmi dei miei avi…..aduno aduno passano ridono kumee….

    ——-gueeee paa!!!comme stai bene severe ka mangiatte buone nnparavis

    ……..oiii maaaa!belle e stu core ,te mantiene taléquale come a tannt’anne ffaa.
    ——–gueeeee a noooooooo!!che belle taitielle ka puorte nsine ?pure nu belle tuppe mmnnn qua spadelle é argiente …commme si belle a’nooo …auriamme a santa notte a tutto o Paradise ..faciteve pure o’poche e vine …..é ve kuccate alleramente torna l’aria serena intá nuttate a coe apiertee ku vuie

    —————-grazie Tore ***puozze campaa cienet’anne* avesse ritte mammmeeee

  2. mari ha detto:

    -(cerrego)a core apierte ku vuie……..

Aggiungi un commento