Ernesto Prudente – Ravosta e Mbrucchièlla

Inserito da: · gennaio 15, 2012

È tra le cose più nobili che possano arricchire la nostra tavola. Alla sua “aristocratica” carne corrisponde un elevato prezzo. Gli sfizi si pagano. Ha rappresentato per Ponza, nel passato, l’attività pescatoria più rilevante. Parecchie case sono state costruite con il lavoro degli aragostai.

Ernesto Prudente – Ravosta e Mbrucchièlla – vesuvioweb

 

L’aragosta è un crostaceo che vive da 15 ai 100 metri di profondità, ma può scendere anche a profondità maggiore. I1 corpo robusto, di forma cilindrica, può raggiungere anche i 50 cm, di lunghezza. Le più grosse aragoste pescate dai nostri pescatori hanno avuto un peso oscillante dai 4 ai 5 Kg. II capitano Raffaele Sandolo mi raccontò che, durante un suo viaggio nelle isole greche per l’acquisto di aragoste, gli venne portatata a bordo, oltre alle altre, una aragosta del peso di Kg. 10,750. La più grossa che egli avesse mai vista. Aveva il rostro come uno scalmo.

info@vesuvioweb.com

Questo articolo si trova in: 00 In Rilievo, Ponza

Aggiungi un commento