Le sorgenti dell’Olivella

Inserito da: · giugno 10, 2017

Di

Ciro Teodonno

Per partire alla scoperta di queste rare e mistiche acque, uniche in un territorio che, per la sua natura vulcanica le vede assorbite in gran  parte  dalla  falda  freatica,  ho  deciso  di  seguire  invece  un  altro cammino, più  inusuale ma a mio parere più interessante, utile per apprezzare la rusticità di un mondo che  tende   gradualmente   a   scomparire   sotto   il   peso   di   una   modernità   che   tutto   appiattisce. Si  partirà  dunque  dai  cosiddetti  “ Murille  ‘e  Trocchia”  ovvero  dalla  parte  terminale  di  via  Trinchera ( medico della corte borbonica a suo tempo proprietario di vasti appezzamenti in zona, vedasi l’antica toponomastica “Gala Trinchera presente sulle colonne d’entrata di alcune residenze private) che dal comune di Pollena Trocchia giunge ai confini della città del santuario. All’altezza di un piccolo giardinetto triangolare ( m 156 slm ) , approntato per un sacello a S. Pio da Pietrelcina, s’imbocca, sulla destra, l’omonima via, all’entrata della quale v’è un’utile fontana.

Ciro Teodonno – Le sorgenti dell’Olivella – vesuvioweb 2017.pub

 

Aggiungi un commento